Lucidatura

2 Effe Engineering ha sviluppato un sistema di lucidatura con paste diamantate che permette di ottenere un livello molto basso di rugosità (Ra<0,02 µm).

Questa procedura agisce superficialmente instaurando alti gradi di compressione (>-900Mpa).

Il sistema di lucidatura elimina le creste di rugosità senza l’ausilio di acidi, che potrebbero causare nel tempo fenomeni di corrosione.

Le caratteristiche morfologiche della superficie influenzano considerevolmente il comportamento a fatica di componenti meccanici. Non solo, lo stato superficiale influenza anche caratteristiche funzionali quali ad esempio efficienza del meato d’olio e performance fluidodinamiche.

lucidatura

Nell’ottica di un incremento delle prestazioni di particolari meccanici, la finitura superficiale gioca quindi un ruolo di primaria importanza.

Il lapping consente di ottenere finiture superficiali caratterizzate da isotropicità e da un basso valore di rugosità, inferiore a 0,02 Ra, su componenti di notevole complessità geometrica, come ruote dentate, alberi motore ed assi a camme, palette per turbine e componenti per valvole.

Il processo consiste, essenzialmente, nell’asportazione meccanica, mediante abrasione per scorrimenti di paste abrasive in soluzione acquosa, delle creste di lavorazione (in genere rettifica).

Non induce deformazioni geometriche apprezzabile e l’asportazione, a seconda della rugosità di partenza, può essere di frazioni di microns.

La 2Effe Engineering è in grado di:

  • rilevare le tensioni indotte dalla lucidatura utilizzando la diffrattometria RX;
  • valutare, mediante microscopia elettronica a scansione (SEM), la morfologia della superficie lucidata;
  • effettuare l’analisi chimica qualitativa di particelle eventualmente poste sulla superficie utilizzando una sonda per microanalisi.

A richiesta del Cliente è possibile effettuare queste rilevazioni a campione sulla produzione.

info@2effe.com
Dove siamo

Richiedi informazioni